Eroi per la pace o vittime della guerra?

teologiacristiana.pngsconosciuto ha scritto:

Ecco, lo diciamo forte: è davvero insopportabile questa retorica sulla guerra sempre più incombente e asfissiante.
Molti preti da tutta Italia stanno in queste ore condividendo la loro indignazione per il paginone su Avvenire dedicato alle vittime della assurda carneficina in Afganistan, anzi, a quelli che vengono chiamati EROI PER LA PACE...

Davanti ad ogni vita umana stroncata è doveroso un rispetto profondo. Ma proprio in nome di tutte le vittime delle guerre, chissà quanti lettori di Avvenire sono rimasti scossi per quell'intera pagina dedicata agli eroi per la pace, e a quella realtà così convergente di soldati e cristiani. (8 agosto 2012, pag.3).

Ecco, lo diciamo forte: è davvero insopportabile questa retorica sulla guerra sempre più incombente e asfissiante.

Da sempre l'esperienza cristiana ci ha impegnato nella cura della missione e ci scandalizziamo ogni volta che un cristiano infanga questo valore confondendolo con le guerre -chiamate appunto missioni di pace- ma in realtà avventura senza ritorno.
Da sempre abbiamo presentato ai cristiani gli eroi della fede e ci scandalizziamo se ora volete rappresentarli con le armi in mano e, per nascondere le responsabilità di tanto sangue versato in questa inutile strage, fate diventare eroi per la pace questi giovani strappati alla loro vita, vittime della guerra.

Ci colpisce non veder affiorare nemmeno uno degli interrogativi che gli italiani e i cristiani si pongono ormai da anni, assistendo alla fallimentare carneficina afgana: La nostra presenza militare in Afghanistan costa 2 milioni di euro al giorno, e quali sono i risultati? Se li avessimo investiti in aiuto alla popolazione con ospedali, scuole, acquedotti non avremmo forse tolto consenso ai talebani e ai signori della guerra? E delle vittime in campo nemico chi se ne occupa?
Abbiamo i numeri esatti dei morti e feriti italiani! E quante sono le vittime irachene o afghane? Forse dobbiamo rassegnarci a considerare le migliaia di esseri umani uccise in questa assurda guerra solo effetti collaterali?

Ci colpisce molto leggere che anche l'Ordinario militare si allinea a questa retorica della guerra dichiarando, per esempio che fare il militare è una professione aperta al bene comune e allo sviluppo della famiglia umana oppure sostenendo che i cappellani militari sono parroci senza frontiere, impegnati in una pastorale specifica sul fronte della pace. Ce ne vuole davvero a descrivere l'aeroporto di Ciampino dove arrivano le salme dei nostri soldati uccisi come una scuola di fede.
E ancora Essere cristiani ed essere militari non sono dimensioni divergenti. Come cristiani e come sacerdoti restiamo stupiti per questo assai strano insegnamento magisteriale e, alla luce del Vangelo, siamo sconcertati.

Siamo certi che anche il Direttore di Avvenire, oltre che ovviamente il Vescovo Pelvi, ben conosca la sapienza ecclesiale, supportata dal Magistero della Santa Sede, che ci ha insegnato a discernere i diversi modi di affrontare i conflitti internazionali, a partire dalle testimonianze dei primi martiri cristiani, che rifiutavano il servizio militare e non bruciavano il grano d'incenso all'Imperatore considerato una divinità. Come non ricordare il martirio di S. Massimiliano (295 d.C.) condannato a morte poichè, con animo irrispettoso, hai rifiutato il servizio militare (quia in devoto animo militia recusasti)
E quante testimonianze di martiri dei nostri giorni abbiamo ancora da raccontare.

Proprio oggi, 9 agosto la Chiesa ricorda il Beato Franz Jagerstatter, obiettore di coscienza contro il servizio militare nel III Reich di Hitler (mentre la maggior parte dei cattolici combattevano) e per questo ghigliottinato il 9 agosto 1943. È stato Papa Benedetto XVI, nel 2007, a proclamarlo beato e martire nel suo opporsi al servizio militare e alla guerra!

Chiediamo di aprire un confronto serio e schietto sul tema della guerra, del servizio militare, oggi non più legato all'obbligo della leva, e della presenza dei Cappellani tra i militari, magari proprio con il Direttore di Avvenire e l'Ordinario militare.
L'unica occasione di confronto risale al lontano 1997, in un convegno a Firenze promosso da Pax Christi, con un rappresentante dell'Ordinario Militare. Come era stato detto allora ribadiamo l'esigenza che si ritorni a discutere sul ruolo dei Cappellani Militari, non per togliere valore alla presenza e all'annuncio cristiano tra quanti, soprattutto giovani, stanno vivendo la vita militare, ma per essere più liberi, senza privilegi e senza stellette.

A 50 anni dall'apertura del Concilio Vaticano II crediamo doveroso riaprire un riflessione seria sulla condanna della guerra e sulle strade che sono chiamati a percorrere gli operatori di pace.

fonte: www.paxchristi.it

Pubblicato Sabato 18 Agosto 2012 - 07:01 (letto 2273 volte)
Comment Commenti? Print Stampa



Le ultime notizie relative a questo argomento

Read Quando don Maggioni ci diceva: L'universalità è nel Dna del cristiano - Bruno Maggioni (31/10/2020 - 06:48) letto 80 volte
Read Papa: le donne debbono contare di più nella Chiesa, anche quando si prendono decisioni - AsiaNews (03/10/2020 - 07:03) letto 109 volte
Read Fratelli tutti: l'Enciclica che manda in soffitta lo scontro di civiltà - Giulio Boldrin (11/09/2020 - 06:54) letto 137 volte
Read Se non cambia con la vita, la liturgia diventa un teatrino - Marinella Perroni (23/04/2020 - 07:06) letto 427 volte
Read Per fondare e nutrire l'identità cristiana - Romano Penna (28/01/2020 - 06:54) letto 601 volte
Read Una giornata per imparare a leggere la Bibbia - Filippo Rizzi (27/01/2020 - 06:58) letto 602 volte
Read Il Papa: impariamo ad essere più ospitali, tra cristiani e tra diverse confessioni - Salvatore Cernuzio (27/01/2020 - 06:57) letto 629 volte
Read Chiesa cattolica e musulmani in Italia. Esperienze e prospettive - Andrea Pacini (14/12/2018 - 07:39) letto 1492 volte
Read Papa Francesco: la teologia si fa «in ginocchio», non dimenticando il fiuto della fede - Redazione Avvenire (01/01/2018 - 07:37) letto 1983 volte
Read Morto padre Maurice Borrmans, uomo del dialogo - Lorenzo Fazzini (30/12/2017 - 17:36) letto 1952 volte
Read I "cristiani del campanile" e quelli del vangelo - Enzo Bianchi (29/12/2017 - 07:05) letto 2093 volte
Read Bardonecchia. Cattolici e protestanti insieme per i profughi a piedi sulle Alpi - Nello Scavo (28/12/2017 - 07:06) letto 1962 volte
Read Un papa venuto a capovolgere il capovolto - Riccardo Cristiano (26/12/2017 - 06:37) letto 1967 volte
Read Il Papa: "Per i migranti non solo buone leggi ma vicinanza umana" - Salvatore Cernuzio (10/12/2017 - 08:58) letto 1999 volte
Read Papa Francesco: «Chiedo perdono ai Rohingya, oggi Dio si chiama anche così» - Mimmo Muolo (02/12/2017 - 06:50) letto 1906 volte
Read Il Primate cattolico polacco: «Sospenderà a divinis i preti anti-immigrati» - Redazione Famiglia Cristiana (21/10/2017 - 07:18) letto 1852 volte
Read Polonia, il muro spirituale contro l'islam non piace al Papa - Alberto Bobbio (13/10/2017 - 07:03) letto 1837 volte
Read "I migranti? Dei cani". Tra i cattolici tradizionalisti che contestano il Papa - Redazione Piazzapulita (11/10/2017 - 06:54) letto 2026 volte
Read Migranti, papa Francesco critica i cattolici razzisti - Alberto Bobbio (25/09/2017 - 06:30) letto 2105 volte
Read Bergoglio cambia la dottrina della chiesa sulla guerra - Pierre Haski (11/09/2017 - 07:10) letto 2049 volte
Read Papa Francesco: "importante che cattolici ed ebrei affermino che le religioni non devono utilizzare guerra e coercizione" - Agensir.it (02/09/2017 - 07:42) letto 1915 volte
Read C'è una tendenza fondamentalista molto pericolosa in tempi in cui la religione è usata come strumento di violenza. Anche in America Latina - Alver Metalli (31/08/2017 - 13:46) letto 1834 volte
Read Papa, prego per Rohingya perseguitati - Ansa.it (30/08/2017 - 06:56) letto 1864 volte
Read I fedeli applaudono il loro prete e urlano: "Fuori i fascisti" - Pino Pignatta (29/08/2017 - 07:36) letto 2281 volte
Read In Barcellona Raimondo Lullo è antidoto al terrorismo - Redazione Assisiofm.it (28/08/2017 - 07:20) letto 1817 volte
Read Il Papa: «Che tristezza quei cattolici che si sentono perfetti e disprezzano gli altri» - Antonio Sanfrancesco (14/08/2017 - 17:59) letto 1934 volte
Read Il decalogo del dialogo di Brunetto Salvarani - Pietro Piro (09/07/2017 - 06:54) letto 1657 volte
Read Bergoglio chiude l'epoca di Ratisbona e apre quella del "popolo" - Riccardo Cristiano (30/04/2017 - 06:33) letto 2025 volte
Read Papa agli egiziani: "Vengo come messaggero di pace" - Redazione Zenit.it (28/04/2017 - 07:52) letto 1814 volte
Read Strage copti in Egitto, vedova perdona gli assassini, la reazione del giornalista musulmano - Clara Latosti (26/04/2017 - 06:59) letto 2108 volte
Read Papa. «I campi per i rifugiati non siano campi di concentramento» - Avverire (25/04/2017 - 07:07) letto 1943 volte
Read Bergoglio, i martiri e il voto francese - Riccardo Cristiano (25/04/2017 - 07:05) letto 2049 volte
Read Papa Francesco in Egitto, un logo per la pace - Andrea Gagliarducci (04/04/2017 - 06:25) letto 1851 volte

Tutte le notizie relative a questo argomento
teologiacristiana.png