Occidente e rabbia islamica

teologiacristiana.pngsconosciuto ha scritto:

Forse dovremmo darci una regolata.
Forse dovremmo cominciare a dire che i patetici pseudo-Voltaire del giornale francese Charlie Hebdo non sono degli eroici rivoluzionari o dei libertari anticonformisti senza macchia e senza paura, ma degli egocentrici intellettuali molto parigini, con il vizio della propria visibilità e dell'autopubblicità, e nessuna virtù specifica in termini di libertà di pensiero. Perché non è che la impariamo da loro.
E non è che mostrare Maometto nudo sia un gesto eroico, come non lo era la maglietta di Calderoli: sono semplicemente delle stupidaggini infantili e insulse, che a scuola butteremmo nel cestino senza nemmeno l'abbozzo di un sorriso...

Lo stesso dicasi dell'operazione, più volgare e sospetta, del filmetto sul profeta islamico postato su You Tube, -L'innocenza dei musulmani-.
Niente di interessante.
Niente, nemmeno lontanamente, di assimilabile all'opera di Salman Rushdie, per dire, che una dignità letteraria e culturale del tutto legittima invece ce l'aveva eccome.
Ecco, forse dovremmo partire da qui. Imparando a distinguere. E a ragionare su quando e dove stiamo difendendo il sacro diritto di libertà di espressione, satira inclusa (era il caso di Rushdie), e quando invece stiamo facendo assurgere a mito delle sciocchezze da studenti durante l'ora buca, il cui prezzo tuttavia paghiamo tutti quanti, e su cui quindi spendere la parola responsabilità e opportunità, prima ancora di libertà, è più che doveroso.
Perché noi, non i musulmani, dovremmo dire ad alta voce che siamo stufi di questi provocatori da strapazzo.

Tutto questo ci costringe a un onesto esame di coscienza: su cosa stiamo diventando, se non impariamo più a distinguere e a discernere.
Per poi passare al fronte opposto.
E dire forte e chiaro che non è possibile accettare alcuna strumentalizzazione.
Che gli ulema che si agitano e i vendicatori che sbraitano, nel mondo islamico - che sono stranamente silenziosi invece di fronte ai massacri in casa propria, dalla Siria al Darfur - lo fanno per la stessa ragione dei provocatori di Charlie Hebdo: per opportunismo, per farsi pubblicità e lucrare visibilità a spese di altri.
In particolare a spese di gruppi di manifestanti - non le masse islamiche: non andiamo oltre lo 0,01% della popolazione musulmana coinvolta - troppo facilmente strumentalizzabili. Che, come ai tempi di Rushdie, sono pronti a farsi immolare per delle offese al Profeta presunte o reali (noi abbiamo la sensazione che il Profeta, nel caso lo si potesse interrogare, risponderebbe che ha ben altro a cui pensare), finendo per diventare le vittime di un meccanismo che stritola loro in primo luogo, insieme alle vittime innocenti delle ritorsioni organizzate in questo o quel paese, come il povero ambasciatore americano assassinato a Bengasi.
Con conseguenze quindi assai peggiori di quelle che avvengono in occidente. E per le quali quindi abbiamo il diritto di chiedere che siano i musulmani stessi a dire, forte e chiaro, che non ci stanno e non sono d'accordo. E non solo quelli che stanno in occidente.

Ai tempi della fatwa di Khomeini contro Salman Rushdie l'occidente reagì fermamente, difendendo l'autore dei Versi satanici, e pagando un prezzo significativo: a cominciare da chi aveva avuto a che fare con il libro, traduttori, editori e librai in primo luogo.
E allora potemmo ascoltare anche molte voci musulmane che si levarono contro una fatwa anche islamicamente ingiustificata (da sempre, del resto, abbiamo avuto la sensazione che Khomeini fosse più arrabbiato per la satira su lui stesso, descritto con trasparenti allusioni che lo ridicolizzavano nel suo esilio parigino, che per i presunti insulti a Maometto).
Purtroppo, come noto, la storia si ripete più frequentemente come farsa che come tragedia. E oggi stiamo qui a discutere degli insulsi epigoni di una giusta battaglia di principi, da cui avremmo dovuto imparare qualcosa. Da entrambe le parti.

fonte: Mattino di Padova,
Tribuna di Treviso,
Nuova Venezia,
Corriere delle Alpi,
24 settembre 2012, p.1
(dal sito: www.stefanoallievi.it)


Pubblicato Venerdi 19 Ottobre 2012 - 07:16 (letto 2004 volte)
Comment Commenti? Print Stampa



Le ultime notizie relative a questo argomento

Read Quando don Maggioni ci diceva: L'universalità è nel Dna del cristiano - Bruno Maggioni (31/10/2020 - 06:48) letto 60 volte
Read Papa: le donne debbono contare di più nella Chiesa, anche quando si prendono decisioni - AsiaNews (03/10/2020 - 07:03) letto 102 volte
Read Fratelli tutti: l'Enciclica che manda in soffitta lo scontro di civiltà - Giulio Boldrin (11/09/2020 - 06:54) letto 133 volte
Read Se non cambia con la vita, la liturgia diventa un teatrino - Marinella Perroni (23/04/2020 - 07:06) letto 425 volte
Read Per fondare e nutrire l'identità cristiana - Romano Penna (28/01/2020 - 06:54) letto 594 volte
Read Una giornata per imparare a leggere la Bibbia - Filippo Rizzi (27/01/2020 - 06:58) letto 596 volte
Read Il Papa: impariamo ad essere più ospitali, tra cristiani e tra diverse confessioni - Salvatore Cernuzio (27/01/2020 - 06:57) letto 622 volte
Read Chiesa cattolica e musulmani in Italia. Esperienze e prospettive - Andrea Pacini (14/12/2018 - 07:39) letto 1488 volte
Read Papa Francesco: la teologia si fa «in ginocchio», non dimenticando il fiuto della fede - Redazione Avvenire (01/01/2018 - 07:37) letto 1977 volte
Read Morto padre Maurice Borrmans, uomo del dialogo - Lorenzo Fazzini (30/12/2017 - 17:36) letto 1940 volte
Read I "cristiani del campanile" e quelli del vangelo - Enzo Bianchi (29/12/2017 - 07:05) letto 2091 volte
Read Bardonecchia. Cattolici e protestanti insieme per i profughi a piedi sulle Alpi - Nello Scavo (28/12/2017 - 07:06) letto 1961 volte
Read Un papa venuto a capovolgere il capovolto - Riccardo Cristiano (26/12/2017 - 06:37) letto 1958 volte
Read Il Papa: "Per i migranti non solo buone leggi ma vicinanza umana" - Salvatore Cernuzio (10/12/2017 - 08:58) letto 1997 volte
Read Papa Francesco: «Chiedo perdono ai Rohingya, oggi Dio si chiama anche così» - Mimmo Muolo (02/12/2017 - 06:50) letto 1904 volte
Read Il Primate cattolico polacco: «Sospenderà a divinis i preti anti-immigrati» - Redazione Famiglia Cristiana (21/10/2017 - 07:18) letto 1849 volte
Read Polonia, il muro spirituale contro l'islam non piace al Papa - Alberto Bobbio (13/10/2017 - 07:03) letto 1835 volte
Read "I migranti? Dei cani". Tra i cattolici tradizionalisti che contestano il Papa - Redazione Piazzapulita (11/10/2017 - 06:54) letto 2020 volte
Read Migranti, papa Francesco critica i cattolici razzisti - Alberto Bobbio (25/09/2017 - 06:30) letto 2105 volte
Read Bergoglio cambia la dottrina della chiesa sulla guerra - Pierre Haski (11/09/2017 - 07:10) letto 2046 volte
Read Papa Francesco: "importante che cattolici ed ebrei affermino che le religioni non devono utilizzare guerra e coercizione" - Agensir.it (02/09/2017 - 07:42) letto 1914 volte
Read C'è una tendenza fondamentalista molto pericolosa in tempi in cui la religione è usata come strumento di violenza. Anche in America Latina - Alver Metalli (31/08/2017 - 13:46) letto 1833 volte
Read Papa, prego per Rohingya perseguitati - Ansa.it (30/08/2017 - 06:56) letto 1859 volte
Read I fedeli applaudono il loro prete e urlano: "Fuori i fascisti" - Pino Pignatta (29/08/2017 - 07:36) letto 2278 volte
Read In Barcellona Raimondo Lullo è antidoto al terrorismo - Redazione Assisiofm.it (28/08/2017 - 07:20) letto 1810 volte
Read Il Papa: «Che tristezza quei cattolici che si sentono perfetti e disprezzano gli altri» - Antonio Sanfrancesco (14/08/2017 - 17:59) letto 1931 volte
Read Il decalogo del dialogo di Brunetto Salvarani - Pietro Piro (09/07/2017 - 06:54) letto 1655 volte
Read Bergoglio chiude l'epoca di Ratisbona e apre quella del "popolo" - Riccardo Cristiano (30/04/2017 - 06:33) letto 2019 volte
Read Papa agli egiziani: "Vengo come messaggero di pace" - Redazione Zenit.it (28/04/2017 - 07:52) letto 1808 volte
Read Strage copti in Egitto, vedova perdona gli assassini, la reazione del giornalista musulmano - Clara Latosti (26/04/2017 - 06:59) letto 2102 volte
Read Papa. «I campi per i rifugiati non siano campi di concentramento» - Avverire (25/04/2017 - 07:07) letto 1938 volte
Read Bergoglio, i martiri e il voto francese - Riccardo Cristiano (25/04/2017 - 07:05) letto 2044 volte
Read Papa Francesco in Egitto, un logo per la pace - Andrea Gagliarducci (04/04/2017 - 06:25) letto 1842 volte

Tutte le notizie relative a questo argomento
teologiacristiana.png