La libertà religiosa - Voce al biblista Milani Marcello

teologiacristiana.pngsconosciuto ha scritto:

Un vescovo confidava che il momento più sofferto durante il Concilio Vaticano II fu quello di votare la dichiarazione Dignitatis Humanae (DH) sulla “Libertà religiosa”.
Fu indotto al “sì” per la stima nei confronti di Paolo VI che la volle fermamente. Infatti, sembrava andare contro una tradizione consolidata.
Del resto, è nota la posizione ostile al documento manifestata dal cardinale Ottaviani...

Effettivamente, almeno nel linguaggio, bisogna andare all’editto di Milano nel 313 emanato da Costantino, per trovare l’affermazione sulla libertà di professare la propria fede, benché regolata dall’utilità e vantaggio pratico che ne derivavano per lo stato. Il testo recita:
«Questo era quello che ci (Costantino Augusto e Licinio Augusto) sembrava di maggior giovamento alla popolazione, soprattutto che si dovessero regolare le cose riguardanti il culto della divinità e di concedere anche ai cristiani, come a tutti, la libertà di seguire la religione preferita (ut daremus et Christianis et omnibus liberam potestatem sequendi religionem quam quisque voluisset), affinché qualsivoglia sia la divinità celeste, possa essere benevola e propizia nei nostri confronti e in quelli di tutti i nostri sudditi.
Ritenemmo pertanto… che non si debba vietare a nessuno la libera facoltà di aderire, vuoi alla fede dei cristiani vuoi a quella religione che ciascuno reputi la più adatta per sé (qui vel observationi Christianorum vel ei religioni mentem suam dederet quam ipse sibi aptissimam esse sentiret). Così che la somma divinità, il cui culto osserviamo in piena libertà (liberis mentibus obsequimur), possa darvi completamente il suo favore e la sua benevolenza». Costantino riconosce ai cristiani il diritto di culto, compresa la costruzione di chiese.
Ma ben presto Teodosio rese il cristianesimo la religione dell’impero, riconducendo il problema della religione a un rapporto tra stato e chiesa, che egli controllava.
La DH, pur nella visione dei rapporti tra chiesa o chiese e stato, pone al primo posto la dignità della persona umana, quale l'hanno fatta conoscere la parola di Dio rivelata e la stessa ragione. La libertà religiosa è situata nel piano civile come istanza cristiana. Il diritto non si fonda quindi su una disposizione soggettiva della persona, ma sulla sua stessa natura, e deve essere riconosciuto e sancito come diritto civile nell'ordinamento giuridico della società.
In materia religiosa dunque nessuno può accettare coercizioni della coscienza e nemmeno impedimenti di agire in conformità ad essa, privatamente o pubblicamente, in forma individuale o associata, da parte dei singoli individui, di gruppi sociali e di qualsivoglia potere umano, qualora sia rispettato l'ordine pubblico informato a giustizia (Huiusmodi libertas in eo consistit, quod omnes homines debent immunes esse a coercitione ex parte sive singulorum sive coetuum socialium et cuiusvis potestatis humanae, n.2).
A motivo della loro dignità, tutti gli esseri umani, in quanto persone, dotate cioè di ragione e di libera volontà e perciò investiti di personale responsabilità, sono dalla loro stessa natura e per obbligo morale tenuti a cercare la verità, in primo luogo quella concernente la religione. Ma essa va cercata liberamente, con l'aiuto dell'insegnamento o dell'educazione, per mezzo dello scambio e del dialogo con cui, allo scopo di aiutarsi vicendevolmente nella ricerca, gli uni rivelano agli altri la verità che hanno scoperta o che ritengono di avere scoperta. Ciascuno, poi, è tenuto ad aderire alla verità una volta conosciuta e a ordinare tutta la vita secondo le sue esigenze.
Quest’obbligo, però, non può essere realizzato se non godono della libertà psicologica e nello stesso tempo dell'immunità dalla coercizione esterna. Perciò il diritto a una tale immunità perdura anche in coloro che non soddisfano l'obbligo di cercare la verità e di aderirvi (cf. n. 3).
Applicando: se la DH esplicitamente proclama la libertà della chiesa (ad extra), implicitamente provoca alla maturità di credenti liberi nella chiesa. Il 19 maggio 2012, papa Benedetto, parlando al MEIC (movimento ecclesiale di impegno culturale), sottolineava la lealtà verso i Pastori. Suggerisce un incontro, un confronto schietto e sincero tra persone adulte di cui ci si può fidare e che sanno portare le proprie ragioni, persone che riflettono e propongono, forse anche dissentono, ma con lealtà e schiettezza, senza infingimenti e inganni.
Ne deriva anche l’impegno a educarci a sentire il valore dell’altro, comunque imparare a riceversi e a donarsi vicendevolmente.
È acquisire un modo di essere liberi dentro la Chiesa, nel rapporto con gli altri, compresa l’autorità.
Questa visione propone la dimensione relazionale del credente alla storia del suo popolo e della sua cultura, anche a quella che alla visione di fede non si ispira per nulla o comunque non nella stessa maniera come lo fa il credente. È la dimensione della laicità e dell’impegno culturale da vivere con fede, carità e libertà.

fonte: Newsletter dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Padova, n. 16 / Anno III - Ottobre 2012


Pubblicato Mercoledi 18 Dicembre 2013 - 06:43 (letto 2117 volte)
Comment Commenti? Print Stampa



Le ultime notizie relative a questo argomento

Read Quando don Maggioni ci diceva: L'universalità è nel Dna del cristiano - Bruno Maggioni (31/10/2020 - 06:48) letto 80 volte
Read Papa: le donne debbono contare di più nella Chiesa, anche quando si prendono decisioni - AsiaNews (03/10/2020 - 07:03) letto 109 volte
Read Fratelli tutti: l'Enciclica che manda in soffitta lo scontro di civiltà - Giulio Boldrin (11/09/2020 - 06:54) letto 137 volte
Read Se non cambia con la vita, la liturgia diventa un teatrino - Marinella Perroni (23/04/2020 - 07:06) letto 427 volte
Read Per fondare e nutrire l'identità cristiana - Romano Penna (28/01/2020 - 06:54) letto 600 volte
Read Una giornata per imparare a leggere la Bibbia - Filippo Rizzi (27/01/2020 - 06:58) letto 602 volte
Read Il Papa: impariamo ad essere più ospitali, tra cristiani e tra diverse confessioni - Salvatore Cernuzio (27/01/2020 - 06:57) letto 628 volte
Read Chiesa cattolica e musulmani in Italia. Esperienze e prospettive - Andrea Pacini (14/12/2018 - 07:39) letto 1491 volte
Read Papa Francesco: la teologia si fa «in ginocchio», non dimenticando il fiuto della fede - Redazione Avvenire (01/01/2018 - 07:37) letto 1982 volte
Read Morto padre Maurice Borrmans, uomo del dialogo - Lorenzo Fazzini (30/12/2017 - 17:36) letto 1951 volte
Read I "cristiani del campanile" e quelli del vangelo - Enzo Bianchi (29/12/2017 - 07:05) letto 2093 volte
Read Bardonecchia. Cattolici e protestanti insieme per i profughi a piedi sulle Alpi - Nello Scavo (28/12/2017 - 07:06) letto 1961 volte
Read Un papa venuto a capovolgere il capovolto - Riccardo Cristiano (26/12/2017 - 06:37) letto 1967 volte
Read Il Papa: "Per i migranti non solo buone leggi ma vicinanza umana" - Salvatore Cernuzio (10/12/2017 - 08:58) letto 1999 volte
Read Papa Francesco: «Chiedo perdono ai Rohingya, oggi Dio si chiama anche così» - Mimmo Muolo (02/12/2017 - 06:50) letto 1906 volte
Read Il Primate cattolico polacco: «Sospenderà a divinis i preti anti-immigrati» - Redazione Famiglia Cristiana (21/10/2017 - 07:18) letto 1851 volte
Read Polonia, il muro spirituale contro l'islam non piace al Papa - Alberto Bobbio (13/10/2017 - 07:03) letto 1837 volte
Read "I migranti? Dei cani". Tra i cattolici tradizionalisti che contestano il Papa - Redazione Piazzapulita (11/10/2017 - 06:54) letto 2025 volte
Read Migranti, papa Francesco critica i cattolici razzisti - Alberto Bobbio (25/09/2017 - 06:30) letto 2105 volte
Read Bergoglio cambia la dottrina della chiesa sulla guerra - Pierre Haski (11/09/2017 - 07:10) letto 2049 volte
Read Papa Francesco: "importante che cattolici ed ebrei affermino che le religioni non devono utilizzare guerra e coercizione" - Agensir.it (02/09/2017 - 07:42) letto 1915 volte
Read C'è una tendenza fondamentalista molto pericolosa in tempi in cui la religione è usata come strumento di violenza. Anche in America Latina - Alver Metalli (31/08/2017 - 13:46) letto 1833 volte
Read Papa, prego per Rohingya perseguitati - Ansa.it (30/08/2017 - 06:56) letto 1863 volte
Read I fedeli applaudono il loro prete e urlano: "Fuori i fascisti" - Pino Pignatta (29/08/2017 - 07:36) letto 2281 volte
Read In Barcellona Raimondo Lullo è antidoto al terrorismo - Redazione Assisiofm.it (28/08/2017 - 07:20) letto 1817 volte
Read Il Papa: «Che tristezza quei cattolici che si sentono perfetti e disprezzano gli altri» - Antonio Sanfrancesco (14/08/2017 - 17:59) letto 1933 volte
Read Il decalogo del dialogo di Brunetto Salvarani - Pietro Piro (09/07/2017 - 06:54) letto 1656 volte
Read Bergoglio chiude l'epoca di Ratisbona e apre quella del "popolo" - Riccardo Cristiano (30/04/2017 - 06:33) letto 2025 volte
Read Papa agli egiziani: "Vengo come messaggero di pace" - Redazione Zenit.it (28/04/2017 - 07:52) letto 1814 volte
Read Strage copti in Egitto, vedova perdona gli assassini, la reazione del giornalista musulmano - Clara Latosti (26/04/2017 - 06:59) letto 2107 volte
Read Papa. «I campi per i rifugiati non siano campi di concentramento» - Avverire (25/04/2017 - 07:07) letto 1943 volte
Read Bergoglio, i martiri e il voto francese - Riccardo Cristiano (25/04/2017 - 07:05) letto 2048 volte
Read Papa Francesco in Egitto, un logo per la pace - Andrea Gagliarducci (04/04/2017 - 06:25) letto 1850 volte

Tutte le notizie relative a questo argomento
teologiacristiana.png